Le BMW usate sono auto per i veri intenditori che cercano la qualità e l’affidabilità in una delle marche più rinomate nel panorama automobilistico. Possedere un’automobile di questa levatura è quasi uno status symbol e la casa di Monaco di Baviera non ne fa certo mistero.
Da dove arrivano le BMW
L’inizio della storia del marchio della Bayerische Motoren Werke risale a poco più di un secolo fa. Ai tempi, la fabbrica era specializzata nella produzione di velivoli (da qui l’origine del marchio con l’elica stilizzata). Bisogna però attendere il secondo dopo guerra per vedere le prime vetture targate BMW.

Fra gli anni ’70 e ‘80 il marchio acquisisce notorietà e fama a livello mondiale, grazie anche alla prestigiosa vittoria in Formula 1 di Nelson Piquet a bordo della Brabham-BMW Turbo da 1300 CV. Un traguardo importante che consacra il marchio all’elitè mondiale del mercato automobilistico.

Possedere oggi BMW usate significa portare con sé un pezzo di storia dell’automobile dall’incredibile valore. Pur avendo avuto anch’essa alti e bassi negli anni, l’azienda è diventata comunque sinonimo di grande qualità e ad oggi uno dei marchi più comprati.
Perché scegliere BMW usate
Come già asserito, le vetture di questa marca sono robuste e affidabili. Le tecniche costruttive impiegate sono avanzate e riescono a portare ad ogni nuova serie qualcosa di innovativo. Le BMW usate sono dunque auto dall’estrema longevità e possono reggere bene il passare del tempo. Se si è alla ricerca di un investimento certo allora non c’è da pensarci due volte.

La scelta è ampia e riesce ad accontentare un po’ tutti i gusti: si spazia dai Suv come l’X1, l’X3, l’X5 o l’X6, passando per le auto sportive ed eleganti come la coupé Z4 fino ad arrivare a modelli più popolari come la Serie 1,3,3,4,5,6 e 7. Non c’è niente di più bello che sfrecciare su una di queste vetture, provare per credere.

Chiudi il menu
WhatsApp