Land Rover Defender: il 4x4 per antonomasia

Il più iconico e caratteristico fra i fuori strada, che non ha mai cambiato la sua inconfondibile livrea nel corso degli anni e che ha “invaso” il mondo: il Land Rover Defender, fuoristrada senza età.
Il più iconico e caratteristico fra i fuori strada, che non ha mai cambiato la sua inconfondibile livrea nel corso degli anni e che ha “invaso” il mondo: il Land Rover Defender, fuoristrada senza età.

Il Defender non è “una” Land Rover, ma “la” Land Rover per eccellenza, una vera o propria icona del quattro per quattro, il superclassico del fuori strada, la vettura che più di ogni altra ha dettato i canoni costruttivi e le caratteristiche della categoria. La sua è una storia lunga quasi settant’anni che l’ha resa inequivocabilmente, una delle vetture più conosciute e diffuse del mondo. Tutto iniziò nel 1948, quando la Rover – marchio di punta della produzione inglese – decise di intraprendere la strada aperta in America dalla Jeep per la produzione di un mezzo che avesse le caratteristiche di robustezza, praticità ed economicità che il difficile contesto del dopoguerra imponevano. Il risultato, presentato al salone di Amsterdam nell’aprile di quell’anno, fu una vettura dalla caratteristica linea che conserverà quasi immutata per tutti gli anni successivi come un vero marchio di fabbrica, dalla trazione rigorosamente integrale e dalla carrozzeria in alluminio, aspetto assai innovativo per l’epoca, che assicurava solidità, resistenza e leggerezza. Fu così che nacque la Land Rover, segnando la storia dei fuoristrada. Già negli anni ’70, grazie all’adozione che ne fece l’esercito inglese, le Land Rover divennero il veicolo più utilizzato nel mondo dalle forze militari e conobbero una enorme diffusione anche nel mercato privato, tanto che nel 1975, quando il marchio Rover passò sotto l’egida della British Leyland, il nome Land Rover passò dall’individuare semplicemente un modello ad essere a tutti gli effetti la denominazione di una casa automobilistica.

Land Rover Defender: 68 anni di storia
Prodotto in quattro serie successive ed in un gran numero di versioni fra il 1948 ed il 1990, la Land Rover “originale” divenne “Defender” quando la casa lanciò la Discovery nel 1989: il nome fu ispirato dalla vasta diffusione in campo militare del mezzo che lo rese, appunto, un elemento fondamentale per molte situazioni di “difesa”. Sotto questa denominazione fu prodotto ancora una volta in diverse generazioni e fra le altre cose fu adottato anche nel nostro paese dall’Esercito prima e dall’Arma dei Carabinieri poi come vettura off-road per eccellenza, adatta all’intervento in tutte le situazioni, anche quelle più difficili ed estreme. Nel 2007 fu lanciato in commercio il New Discovery, che si differenzia dal precedente per un rinnovato parco motori di derivazione Ford, per un nuovo cambio a sei marce con riduttore e per ospitare qualche “concessione” in più al comfort, senza però tradire la sua vocazione originale di vettura tipicamente off-road. La sua produzione è continuata fino al gennaio del 2016, mentre una nuova versione è attesa sul mercato per il 2018.


By Massimo Piciotti

Commenti

Lascia il tuo commento

Top